lunedì , 20 novembre 2017
Home » Giornalismo e uffici stampa » Come fare una rassegna stampa online gratis

Come fare una rassegna stampa online gratis

In questo post ti spiegherò come fare una rassegna stampa online utilizzando una piattaforma completamente gratuita. Oggi, infatti, è diventato imprescindibile monitorare le notizie in rete, sia sui principali siti d’informazione che su quelli specializzati, ma soprattutto è fondamentale farlo non appena le notizie vengono pubblicate. Un buon ufficio stampa, infatti, deve essere in grado di intercettare in maniera tempestiva le notizie da segnalarle ai propri vertici, per intervenire in presenza di criticità o comunque essere sempre aggiornati su determinati argomenti.

Fare una rassegna stampa online con Feedly

Se segui questo blog conoscerai sicuramente Feedly, un aggregatore di feed RSS di cui ti avevo già parlato. Ed è proprio utilizzando questo lettore che puoi realizzare una rassegna stampa online gratis. La piattaforma, infatti, non fa altro che raccogliere automaticamente tutte le notizie pubblicate da determinati siti internet, facendole confluire in una schermata principale, opportunamente organizzata.

Selezionare le fonti con attenzione

Rassegna stampa online con FeedlyLa prima operazione da fare è selezionare le fonti d’informazione da monitorare. La scelta dei siti va fatta in base al numero dei visitatori della testata, al prestigio, all’importanza del sito per il settore di riferimento e così via. Ti consiglio di dare un’occhiata anche alla classifica dei siti d’informazione più seguiti. Feedly, inoltre, ti permette di organizzare i siti in categorie. Puoi decidere, ad esempio, di raggruppare in una categoria i siti d’informazione generalisti (Corriere.it, Repubblica.it, ecc.),  quelli fanno un’informazione più settoriale, quelli specializzati in notizie locali, ecc.

Segnalare le notizie più importanti ai vertici

Una volta impostate le fonti RSS, devi monitorare le notizie che man mano arrivano, ignorando quelle di poco conto o non pertinenti e selezionando quelle che è opportuno che il vostro vertice legga. Per farlo potete selezionare le notizie che ritenete più interessanti, salvandole tra i “preferiti” e condividendole con il vostro team.

Uso delle parole chiavi

Una delle funzioni più utili, che però è disponibile nella versione pro, è la ricerca per parole chiave. Questa funzione permette di inviare un alert quando determinate keywords compaiono nel flusso (ad esempio il nome dell’azienda).  La versione pro, oltre alla possibilità di effettuare ricerche tra i feed, consente anche di impostare dei filtri e superare il limite delle 100 fonti.

Chi è Fabio Brocceri

Ciao! Sono un Professionista della Comunicazione Digitale: Addetto stampa (nella Pubblica Amministrazione), Giornalista, Blogger, Esperto SEO, Digital Marketer, Social Media Manager e Architetto dell’Informazione.
Segui la mia pagina Facebook oppure il mio profilo Twitter per esser sempre aggiornato sulle ultime novità del blog!

Potrebbe interessarti anche

Quotidiano cartaceo

Sono 5 anni che non compro più un quotidiano cartaceo

Sono un giornalista e dal 2012 non compro più un quotidiano di carta. Ammetto che …

Rispondi