sabato 1 Ottobre 2022

Comunicare con i media, oggi.

HomeConsigli di scrittura"Piuttosto che" con valore disgiuntivo: significato ed esempi

“Piuttosto che” con valore disgiuntivo: significato ed esempi

Oggi parliamo dell’uso, sempre più diffuso, del piuttosto che con funzione disgiuntiva. Al lavoro, in televisione, al bar, persino sui giornali: il termine piuttosto che viene usato sempre più con valore disgiuntivo anziché comparativo: “Quando esco vado al cinema, piuttosto che al centro commerciale, piuttosto che ad una mostra…”: in frasi come questa, il piuttosto che può essere sostituito benissimo con la congiunzione o. È come se ci si trovasse di fronte ad un elenco, in cui tutte le varie opzioni si trovano su uno stesso piano.

Da dove nasce

L’uso di questo avverbio con valore disgiuntivo è più radicato nelle regioni settentrionali d’Italia e in Lombardia in particolare. La sua comparsa nel linguaggio comune è iniziata già a metà degli anni novanta, probabilmente introdotto da alcuni conduttori settentrionali che ne hanno iniziato a parlare nelle trasmissioni televisive e radiofoniche.

Piuttosto che: uso corretto

Come chiarito anche dall’Accademia della Crusca, piuttosto che viene correttamente utilizzato quando svolge una funzione di comparazione, di preferenza, l’uno anziché l’altro. E, infatti, uno dei “trucchi” che possono essere usati per utilizzarlo in modo corretto è quello di sostituire il piuttosto che con anziché o invece:

Andiamo al cinema, piuttosto che al centro commerciale

Andiamo al cinema, anziché al centro commerciale

Il cinema e il centro commerciale non sono sullo stesso piano. Il soggetto preferisce andare al cinema, invece che al centro commerciale. Non si tratta di due opzioni, come se ci trovassimo di fronte ad una serie di alternative. Piuttosto è un avverbio che si usa per indicare una cosa che si preferisce ad un’altra. Attenzione, dunque:

piuttosto che sbagliare, è meglio pensarci due volte! ;)

OFFRI UN CAFFÉ

Se trovi utili gli articoli del blog, puoi supportarmi facendo una donazione libera una tantum oppure impostarne una ricorrente (ogni mese): contribuirai a sostenere le spese del sito e a far imparare nuove cose a tutti i lettori. Grazie!

Dona ora!

Fabio Brocceri
Fabio Broccerihttps://www.fabiobrocceri.it
Sono un giornalista esperto in comunicazione. Dal 2011 lavoro nella PA come addetto stampa e comunicatore pubblico. Clicca qui se vuoi saperne di più.
ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

APPROFONDISCI

Ufficio stampa 2.0

 

RESTA AGGIORNATO

Vuoi ricevere automaticamente una email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo (in media uno a settimana)? Iscriviti gratuitamente. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

Ultimi articoli pubblicati