giovedì 4 Giugno 2020

La Regione Sicilia diffida i comuni che non hanno ancora l’URP

La volta scorsa avevamo parlato di una direttiva, emanata dalla Regione Sicilia, sulla mancata applicazione della l. 150/2000 in merito all’istituzione degli Urp in alcuni comuni siciliani. È di due giorni fa la notizia della diffida agli ottanta comuni che scaduto il termine della direttiva non hanno provveduto all’istituzione di questi uffici: avranno ancora trenta giorni per mettersi in regola, altrimenti scatterà il commissariamento da parte della Regione. I comuni inadempienti si trovano  in provincia di Messina (21), Palermo (14), Agrigento (11), Catania (11), Siracusa (6), Trapani (5), Caltanissetta (4), Enna (4) e Ragusa (4).

Informazioni su Fabio Brocceri

Mi chiamo Fabio Brocceri e sono un giornalista, addetto stampa ed esperto in comunicazione. Ho 34 anni, vivo a Roma e lavoro come comunicatore pubblico: aiuto, cioè, le Amministrazioni a dialogare meglio con i media e con i cittadini. Svolgo anche attività di docenza e nel tempo libero bloggo su FabioBrocceri.it.

Ti potrebbe interessare anche...

Come fare un piano di comunicazione

Come fare un piano di comunicazione: schema, esempi e dritte

Il piano di comunicazione è uno strumento con cui le organizzazioni programmano le attività di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *