sabato 28 Novembre 2020
Giornali di sinistra italiani

Quali sono i giornali di sinistra italiani

Dopo aver visto quali sono i principali giornali di destra in Italia, in questo post proviamo ad elencare i principali giornali di sinistra. Naturalmente, restano valide le premesse già fatte nel precedente post, secondo cui sarebbe impossibile effettuare una classificazione esaustiva dei giornali di sinistra italiani valida una volta per tutte, sia a causa dei confini sempre più sfumati che caratterizzano la politica oggi, sia perché i giornali cambiano nel tempo la propria linea editoriale.

Repubblica

Repubblica è il quotidiano di centro-sinistra per antonomasia, tant’è che qualcuno per un po’ di tempo ha parlato del “partito di Repubblica”. Fondato nel 1976 da Eugenio Scalfari, che l’ha diretto per oltre 20 anni, il quotidiano viene edito oggi da GEDI, di Marco De Benedetti. La linea editoriale è quella progressista-riformista e laica, apprezzata soprattutto da un pubblico con una scolarizzazione piuttosto alta.

Il Manifesto

Fondato nel 1971, il Manifesto nasce da alcuni militanti espulsi dell’allora Partito Comunista Italiano. Viene edito da una cooperativa di giornalisti e poligrafici e nel corso degli anni ha superato diverse crisi politiche ed economiche. La più importante è quella del 2012, quando la cooperativa finisce in liquidazione: nel 2016 ne viene però creata un’altra, che rileva la precedente.

L’Unità (chiuso)

Un altro quotidiano che possiamo annoverare sicuramente tra i “giornali di sinistra italiani” è l’Unità. Fondato nel 1924 da Antonio Gramsci, il quotidiano l’Unità è stato l’organo ufficiale del Partito Comunista Italiano e dei partici che sono ad esso succeduti (PDS, DS, PD). Il giornale ha subito diverse crisi ed è stato chiuso varie volte. Nei giorni scorsi si è tornato a parlare di una sua riapertura grazie ad un’offerta di acquisto fatta da Michele Santoro.

L’Espresso

L’Espresso è un settimanale di attualità fondato nel 1955. Anche questo periodico viene edito dal gruppo editoriale GEDI. Per tanto tempo è uscito il venerdì, in concorrenza con Panorama, mentre da qualche anno va in edicola la domenica, come inserto di Repubblica.

Internazionale

Il venerdì esce, invece, Internazionale, un altro settimanale di attualità di ispirazione progressista che presta molto attenzione alle notizie di attualità estera. Fondato nel 1993, pubblica spesso articoli già usciti in altri Paesi, tradotti ovviamente in lingua italiana.

Se vuoi conoscere quali sono i giornali di destra in Italia leggi quest’altro post.

Informazioni su Fabio Brocceri

Mi chiamo Fabio Brocceri e sono un giornalista, addetto stampa ed esperto in comunicazione. Ho 34 anni, vivo a Roma e lavoro come comunicatore pubblico: aiuto, cioè, le Amministrazioni a dialogare meglio con i media e con i cittadini. Svolgo anche attività di docenza e nel tempo libero bloggo su FabioBrocceri.it.

Ti potrebbe interessare anche...

Le fonti giornalistiche digitali

Dove trovare le notizie? Ecco le nuove fonti giornalistiche digitali

Prima che un giornalista scriva un articolo o realizzi un servizio televisivo, è indispensabile che …

2 commenti

  1. Ottimo articolo ho scoperto alcune leggendolo. Il giornalista e questo blog mi è stato consigliato vivamente da un amico e devo dargli ragione Brocceri è un bravo giornalista sintetico e arriva subito al punto. Complimenti.

    Luca Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *