Deputata o deputato? Sindaca o sindaco? Qualche consiglio

Si dice deputata o deputato? Sindaco, sindaca o sindachessa? Ministra o ministro? Notaio o notaia? La società negli ultimi anni è cambiata e anche la lingua italiana si sta adattando per recepire i cambiamenti sociali che sono avvenuti. Con l’ingresso delle donne in alcuni settori del lavoro storicamente appannaggio del genere maschile, anche la lingua cerca di tenere il passo sdoganando l’uso di determinate parole che ancora fanno fatica a prendere piede.

Cosa dice l’Accedemia della Crusca

L’Accademia della Crusca ribadisce “l’opportunità di usare il genere grammaticale femminile per indicare ruoli istituzionali (la ministra, la presidente, l’assessora, la senatrice, la deputata ecc.) e professioni alle quali l’accesso è normale per le donne solo da qualche decennio (chirurga, avvocata o avvocatessa, architetta, magistrata ecc.)”. Se ci pensiamo bene, infatti, viene del tutto naturale declinare al femminile i termini che riguardano alcune professioni come la maestra, l’infermiera, la cantante, l’operaia, l’attrice e così via. Applicare questa regola anche alle “nuove” professioni scelte dalle donne è un segnale di coerenza e di correttezza, oltre che antidiscriminatorio nei confronti delle donne stesse.

Una guida per un uso corretto dei generi

Sul sito di Gi.U.Li.A giornaliste, a questo link, è disponibile un’interessante guida di Cecilia Robustelli dal titolo “Donne, grammatica e media – Suggerimenti per l’uso dell’italiano” che cerca di fare il punto della situazione sull’uso corretto dei termini riferiti al genere femminile. In appendice, troverete anche un breve vocabolario delle professioni che propone per le cariche riferite al genere maschile il corrispondente termine femminile.
Ben vengano quindi le notaie, le architette, le deputate, le ministre, perché in Italia, e in italiano, oltre alle maestre, alle cantanti e alle poetesse, ci sono anche loro.

By |2015-10-15T10:10:15+00:0015 ottobre 2015|Categories: Consigli di scrittura|Tags: |0 Commenti

About the Author:

Sono un giornalista ed esperto di comunicazione. Lavoro come addetto stampa nella Pubblica Amministrazione. Se vuoi restare aggiornato sulle novità del blog, puoi seguire la mia pagina Facebook!

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie, che vengono forniti anche da terze parti. Per maggiori informazioni, consulta la cookie policy e la privacy policy. Grazie! Ok