Cos’è Netflix e perchè ha tanto successo

Se non avete mai sentito parlare di Netflix, il consiglio è quello di recuperare rapidamente. Dopo decenni di dominio incontrastato, la tv sta infatti cambiando e soprattutto sta cambiando il modo in cui gli utenti, non più semplici spettatori, scelgono di vederla. Ma cos’è Netflix? Si tratta della più grande internet tv al mondo che conta oltre 93 milioni di abbonati in più di 190 paesi (dati al 1° marzo 2017, fonte ufficio stampa Netflix). Dopo essersi registrati, gli utenti possono accedere ad un archivio di film, serie tv (di cui alcune originali autoprodotte), documentari e lungometraggi e vederli in qualsiasi momento e su ogni dispositivo dotato di uno schermo connesso a internet. I contenuti si possono guardare, mettere in pausa e riprendere a piacimento, senza interruzioni pubblicitarie.
Ma quali sono le ragioni del successo di Netflix? Proviamo a fare qualche ragionamento.

Alternativa alla pirateria ad un prezzo “accessibile”

Per il mercato italiano, Netflix propone un abbonamento base a 7,99€ al mese. Un prezzo abbastanza ragionevole, che strizza l’occhio a chi fino ad oggi ha preferito utilizzare altre vie sicuramente poco legali. Il costo da sostenere diventa quindi interessante, rispetto ai vantaggi prospettati: tra tutti la facilità di utilizzo, l’assenza di pubblicità e la presenza in un unico posto di un catalogo che ogni settimana diventa sempre più vasto.

Crossmedialità

Con Netflix l’esperienza televisiva viene ripensata totalmente. I contenuti possono essere usufruiti tramite smart tv, computer, smartphone e tablet. Il sistema, inoltre, memorizza le preferenze degli utenti, tenendo traccia delle esperienze di fruizione, del gradimento, del punto in cui è stata interrotta la visione di un determinato contenuto per poi riproporla da quel punto esatto in poi. Se non si ha sempre a disposizione una connessione internet, o si vuole evitare di consumare i dati, è possibile usufruire anche del servizio di download, per guardare gli show Netflix in modalità offline, una funzionalità inclusa in tutti i piani e disponibile per cellulari e tablet Android e iOS.

Community e condivisione

Come funziona Netflix L’account base permette la visione di contenuti multimediali solo da un dispositivo. Aggiungendo pochi euro, invece, si può effettuare l’upgrade dell’abbonamento, per utilizzare, contemporaneamente, più dispositivi, dando così la possibilità di condividere lo stesso abbonamento con più utenti, in maniera del tutto legale e risparmiando: l’abbonamento premium costa, infatti, 11,99 € e permette la riproduzione contemporanea su 4 dispositivi diversi.

Semplicità

Netflix offre una piattaforma user oriented di facile utilizzo, costruita sulle esigenze dello spettatore. L’ambiente è così immediato da rendere la fruizione molto naturale. Inoltre, non si ha più la sensazione di assistere passivamente ad uno spettacolo, ma l’utente ha la libertà di scegliere i contenuti e di scegliere quando e come guardarli, senza interruzioni di alcun genere. Gli abbonati, ad esempio, hanno la possibilità di fare binge-watching, ossia “abbuffate” di serie tv: Netflix, infatti, rilascia gli episodi delle serie tutti insieme, in modo che gli utenti non devono aspettare di settimana in settimana il nuovo episodio.

Un click per disdire l’abbonamento

E se non vogliamo più essere abbonati? Nessuna raccomandata, nessuna fila alle poste, nessuna penale. Basta un semplice click per interrompere l’abbonamento e un click per riattivarlo.

Ottimo strumento per le lingue

Quasi tutte le serie, i film e i documentari presenti su Netflix sono in lingua originale, ma è possibile selezionare il doppiaggio in italiano (quando presente) oppure visualizzare i sottotitoli in italiano, inglese o in altre lingue. Un aiuto molto utile per chi sta imparando un’altra lingua e vuole migliorarla.

By |2017-03-03T07:00:31+00:003 marzo 2017|Categories: Radio e Tv, Web|Tags: |1 Commento

About the Author:

Sono un giornalista ed esperto di comunicazione. Lavoro come addetto stampa nella Pubblica Amministrazione. Se vuoi restare aggiornato sulle novità del blog, puoi seguire la mia pagina Facebook!

Un commento

  1. Eleven1978 3 marzo 2017 al 10:54 - Rispondi

    Da non dimenticare anche il fatto che se sei in viaggio all’estero, puoi continuare a seguire le tue serie su Netflix come se fossi nel tuo paese.

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie, che vengono forniti anche da terze parti. Per maggiori informazioni, consulta la cookie policy e la privacy policy. Grazie! Ok