giovedì 8 Dicembre 2022

Comunicare con i media, oggi.

HomeGiornalismoCosa significa l'espressione "off the record" nel linguaggio giornalistico

Cosa significa l’espressione “off the record” nel linguaggio giornalistico

Durante un’intervista potrebbe capitare che, a un certo punto, l’intervistato possa dire al giornalista qualcosa del tipo: “quello che ti sto dicendo è off the record“. Ma cosa significa esattamente questa espressione? Come dovrebbe comportarsi il giornalista di fronte a questa richiesta?

Da dove nasce l’espressione “off the record”

Nel momento in cui l’intervistato accetta di farsi intervistare, si presuppone che tutto quello che dica possa essere divulgato, a prescindere dal fatto che si stia registrando o meno l’intervista. Ci sono infatti dei casi in cui si è in diretta, per cui la registrazione e la trasmissione dell’intervista avvengono in maniera contestuale, e casi in cui l’intervista si svolge in maniera asincrona o senza ausili tecnologici: in questo caso il giornalista è, comunque, pienamente legittimato ad attribuire esplicitamente all’intervistato ogni tipo di dichiarazione fatta.

Può capitare, però, che l’intervistato voglia fornire al giornalista maggiori informazioni, magari più esaustive, che gli permettano di capire meglio il contesto, ma può farlo solo in cambio dell’anonimato (o comunque senza che le informazioni riferite gli vengano attribuite). In quel caso si parla di dichiarazioni fatte off the record, e cioè dichiarazioni che vengono rilasciate in via confidenziale al giornalista ma che il giornalista non può pubblicare o, se pubblicate, non può attribuire all’intervistato: in quel momento il giornalista fisicalmente o idealmente spegne il microfono o il registratore – da qui l’espressione – e l’intervistato può spiegare meglio alcuni concetti senza che questi possano diventare suoi virgolettati.

Quando si utilizza

Le dichiarazioni off the record vengono fatte dall’intervistato quando questo vuole fornire elementi che ritiene utili e importanti per la notizia ma che potrebbero pregiudicare la sua posizione. Pensiamo, per esempio, a personalità importanti che vorrebbero aiutare il giornalista a capire meglio il contesto dei fatti per diffondere una notizia completa ma non possono esporsi pubblicamente per ragioni lavorative, politiche, discriminatorie, ecc.

Specificare quali dichiarazioni sono off the record e quali no

Affinché si abbia la certezza che determinate dichiarazioni non vengano attribuite all’intervistato, occorre specificarlo prima di effettuare la dichiarazione, altrimenti il giornalista considererà tutto quello che uscirà dall’intervista come on the record. Possiamo dire, per esempio: “da questo momento in poi tutto quello che ci diremo deve essere considerato off the record“. Se il giornalista accetterà, potremo avere la ragionevole certezza che rispetterà la confidenzialità di quanto ascoltato.

OFFRI UN CAFFÉ

Se hai trovato utile questo articolo, puoi supportarmi facendo una donazione libera una tantum oppure impostarne una ricorrente (ogni mese): contribuirai a sostenere le spese del sito e a far imparare nuove cose a tutti i lettori. Grazie!

Dona ora!

Fabio Brocceri
Fabio Broccerihttps://www.fabiobrocceri.it
Sono un giornalista, addetto stampa e comunicatore pubblico. Il mio lavoro consiste nell'aiutare enti, imprese e istituzioni a comunicare meglio. Clicca qui se vuoi saperne di più.
ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

APPROFONDISCI

Ufficio stampa 2.0

 

RESTA AGGIORNATO

Vuoi ricevere automaticamente una email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo (in media uno a settimana)? Iscriviti gratuitamente. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

Ultimi articoli pubblicati