mercoledì 22 Maggio 2024

Appassionato di comunicazione?
Sei nel posto blog giusto!

HomeUfficio stampa e media relationsCome scrivere un comunicato stampa: regole, esempi in PDF e un modello...

Come scrivere un comunicato stampa: regole, esempi in PDF e un modello Word da seguire

In questo post ti insegnerò come scrivere un comunicato stampa, cioè un testo che le aziende, gli enti, le istituzioni o i personaggi noti inviano ai giornalisti per informarli di una determinata novità che li riguarda ed invogliarli a scrivere un articolo sull’argomento. Seguendo questi consigli e con un po’ di pratica imparerai come si scrive un comunicato stampa efficace!

Per avere un’idea più precisa di questo strumento, ti proporrò qualche esempio di comunicato stampa e un modello di comunicato stampa in formato Word.

Come scrivere un comunicato stampa: la notizia innanzitutto

Per scrivere un buon comunicato stampa, devi innanzitutto individuare la notizia che vuoi comunicare ai media. Chiediti se questa notizia può essere effettivamente interessante per i giornalisti: ciò che è importante per te può, infatti, essere irrilevante per la stampa. Se vuoi, puoi aiutarti leggendo i criteri di notiziabilità, ovvero quei criteri che spiegano le caratteristiche che deve possedere un fatto per diventare “notiziabile”, oppure consultare le tecniche che gli addetti stampa utilizzano per rendere un comunicato stampa “appetibile” per i giornalisti.

La struttura del comunicato stampa

Il comunicato stampa deve necessariamente contenere alcuni elementi che sono fondamentali affinché venga percepito come tale e distinto da altri tipologie di testo. Il soggetto che lo diffonde, ad esempio, deve essere il primo elemento immediatamente riconoscibile all’interno del foglio. In questo modo il giornalista conoscerà subito la fonte da cui provengono le informazioni presenti nel testo.
Subito sotto il logo dell’ente è opportuno indicare la dicitura “comunicato stampa”  e, immediatamente dopo, il testo vero e proprio, con un titolo (al massimo su due righe indipendenti) e un corpo. Alla fine del testo occorre anche inserire il luogo e la data (alcuni addetti stampa li inseriscono all’inizio) e i contatti. Quest’ultimo è un aspetto molto importante, perché i giornalisti che vogliono approfondire, avere dei chiarimenti o semplicemente altro materiale per la stesura dell’articolo, devono avere a portata di mano i riferimenti dell’addetto stampa dell’ente o del suo ufficio stampa. Ecco un esempio di come dovrebbe risultare la struttura del classico comunicato stampa:

Comunicato stampa: esempio

Lo stile del comunicato stampa

Il comunicato stampa segue le regole di scrittura tradizionali del giornalismo. L’obiettivo del comunicato è, infatti, quello di agevolare il giornalista, per cui se il testo che si troverà davanti è già scritto in stile giornalistico, farà meno fatica nel preparare il suo pezzo e l’ente avrà maggiori probabilità che il comunicato stampa si trasformi direttamente in un articolo. Utilizza, dunque, un linguaggio semplice e diretto, privilegia le coordinate alle subordinate, la forma verbale attiva anziché quella passiva. Infine, non dare per scontato nulla: è importante non utilizzare troppe parole tecniche o sigle conosciute solo dagli addetti ai lavori. Qui puoi vedere alcuni esempi di comunicato stampa.

Il titolo e l’attacco del comunicato sono fondamentali!

Ogni volta che un giornalista riceve un comunicato stampa, la prima cosa che fa è quella di guardare il titolo e al massimo l’attacco, ovvero la prima parte del comunicato che – di norma – dovrebbe contenere le risposte alle famose 5 domande: chi? Cosa? Dove? Quando? Perchè? (la regola delle 5 W). Nella redazione di un comunicato, questi due elementi sono fondamentali per attirare l’attenzione, per cui vanno scelti con molta cura.

Quante battute deve avere un comunicato stampa?

Per quanto riguarda la lunghezza, è consigliabile non superare una cartella o, al massimo, due, rimandando altrove gli approfondimenti. Parliamo, quindi, di 1800 battute, le classiche che fanno a comporre una cartella (30 righe da 60 battute ciascuna).

Un modello di comunicato stampa

Veniamo ora al modello di comunicato stampa che ti metto a disposizione: puoi scaricarlo gratuitamente e personalizzarlo in base alle tue esigenze. Ovviamente si tratta di un modello base, un fac-simile non vincolante che serve solo a darti un’idea dell’impostazione che un comunicato stampa deve avere.

[SCARICA IL MODELLO DI COMUNICATO STAMPA]

Di seguito, invece, ti propongo qualche esempio di comunicato stampa di alcune Pubbliche Amministrazioni che ti può essere d’aiuto per capire come impostare il tuo.

Esempi di comunicati stampa della Pubblica Amministrazione

L’Agenzia delle Entrate pubblica i comunicati stampa nella sezione sala stampa del suo sito internet, in formato testuale e in PDF (accessibile). Eccone un esempio: in alto a sinistra viene indicato il logo, al centro il titolo e il testo del comunicato e in basso a sinistra il luogo e la data. Il testo è suddiviso in paragrafi, ognuno con un proprio titoletto, e sono presenti diversi link che rimandano a contenuti e altri approfondimenti. Alla fine sono presenti due bux: il primo mette in evidenza alcuni contenuti tra cui un video e una pagina del sito istituzionale, mentre nel secondo sono presenti i profili social dell’ente e i contatti dell’ufficio stampa.

Comunicato stampa esempio: Agenzia delle Entrate

Esempio di comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate in PDF

L’INPS pubblica invece i comunicati stampa nella sezione INPS comunica solamente in formato PDF (con testo selezionabile). Di seguito puoi trovarne un esempio di un loro comunicato: il logo si trova in alto a sinistra e precede data e luogo. Segue il titolo e il testo del comunicato. Non sono inseriti a fine pagina, invece, i contatti dell’ente o dell’ufficio stampa.

Comunicato stampa esempio INPS

Esempio di comunicato stampa dell’INPS in PDF

Il Ministero della Difesa ha un’area stampa in cui vengono pubblicati i comunicati in versione testuale direttamente dentro al sito. Alla fine dei comunicati viene pubblicato quasi sempre un link relativo ad approfondimenti, gallerie fotografiche o altro materiale utile ai giornalisti per scrivere gli articoli o preparare i servizi.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblica i comunicati stampa sul suo sito istituzionale, nella sezione ufficio stampa > comunicati stampa, in versione testuale, PDF e in formato audio, grazie alla sintesi vocale. Qui puoi trovarne un esempio: il logo è inserito al centro, il testo è suddiviso in paragrafi e alla fine viene indicata la data e l’orario di diffusione alla stampa.

Come diffondere il comunicato stampa

Scrivere un comunicato stampa è solo una parte dell’attività di promozione ad opera dell’ufficio stampa. Occorre, infatti, contattare i giornalisti, selezionandoli tra quelli che si occupano dell’argomento trattato, inviarlo e procedere poi con il recall, ovvero l’attività che consiste nel chiamare telefonicamente il giornalista per avvisarlo e attirare la sua attenzione (scopri qui come fare un recall).

Fabio Brocceri
Fabio Broccerihttps://www.fabiobrocceri.it
Sono un giornalista, addetto stampa e comunicatore pubblico. Il mio lavoro consiste nell'aiutare enti, imprese e istituzioni a comunicare meglio. Clicca qui se vuoi saperne di più oppure seguimi sui social.

OFFRI UN CAFFÉ

Se hai trovato utile questo articolo, puoi supportarmi facendo una donazione libera una tantum oppure impostarne una ricorrente (ogni mese): contribuirai a sostenere le spese del sito e a far imparare nuove cose a tutti i lettori. Grazie!

Dona ora!

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

APPROFONDISCI

Ufficio stampa 2.0

 

RESTA AGGIORNATO

Vuoi ricevere automaticamente una email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo (in media uno a settimana)? Iscriviti gratuitamente. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

Ultimi articoli pubblicati